Essendo stato chiamato in causa per una riflessione interdisciplinare, non nascondo che ho sperimentato non pochi tentennamenti, vista la mia (mai celata) avversione per la speculazione filosofica, specialmente moderna e contemporanea. Alla fine, dovendo fare di necessità virtù, sono però emerse delle considerazioni stuzzicanti, che voglio provare a condividere, nonostante che la veste di filosofo, tra ragionamenti iperuranei e paroloni “poco pratici”, continuo a pensare  che non mi si addica molto.

Tant’è… può il pensiero filosofico contemporaneo aiutarci nel comprendere meglio il mondo della fuga bachiana per organo?

Buona lettura!

Alessio Cervelli

A Cervelli – Prospettive di Filosofia Contemporanea nell’ermeneutica e nell’esegesi della fuga bachiana per organo

 

 

Annunci